Parola Muta, Poesia di Arabella Vallone

quanti di noi
quanti di noi
aprono le braccia al cielo
e brillano negli occhi
e squarciano il cuore
perchè sanno di che cosa si tratta e
comunque non hanno paura di guardare
e si perdono negli alti del cielo
nella vera bellezza dell'anima
che porta sacrifici
porta sacrifici
quanti di noi si perdono con le
braccia alzate
e la parola muta
o a metà strada del destino
con le braccia alzate

Parola Muta, letto da Lodovico Gasparini

Parola muta